Su di me

Abito a Bologna, dove faccio quasi tutte le mie cose. Spesso lavoro con persone che abitano in altre città, ma grazie alle moderne tecnologie riesco a farlo senza spostarmi troppo da qui.

Dopo aver provato in tutti i modi a non lavorare in editoria, perché come tutti sanno con l’editoria non si lavora, mi sono arreso, e dal 2015, in un modo o nell’altro, tutto ciò che faccio è legato ai libri, soprattutto a quelli per ragazzi.

Come da cliché, ho un gatto che gira tra le bozze.